#3: Continuiamo a conoscere i nuovi clienti di NetToHotel con una breve intervista, ringraziandoli per la disponibilità e collaborazione.

5 brevi domande a Fabio Badolato, General Manager dell’ Hotel Artis, 4 stelle di Roma

Tre aggettivi che caratterizzano la Sua struttura?

Moderna, Professionale, Comoda

Oggigiorno, quali servizi/prodotti reputa indispensabili per essere sul mercato 2.0?

I servizi che per una struttura alberghiera oggi sono indispensabili per essere sul mercato 2.0 oserei dire sono:

  • Sito web con booking engine disponibile soprattutto su dispositivi mobili;
  • Channel Manager;
  • Brand Reputation Software;
  • Social Networks.
Con quale servizio/prodotto ha conosciuto NetToHotel?

Ho conosciuto NetToHotel grazie alla segnalazione di una amica e collega nel momento in cui avevo deciso di trovare il partner giusto per curare la vendita dell’hotel sul GDS (Global Distribution System)

Crede che l’utilizzo di una strategia di web marketing, composta da contenuti di valore e dall’ utilizzo social, migliori la brand awareness della sua struttura?Se sì, come vi state approcciando?

Il content marketing è indubbiamente una strategia che, se ben programmata, migliora la brand awareness.

Questo influisce in maniera direttamente proporzionale sulle strategie di revenue management quindi un approccio, anche minimo, è obbligatorio. Infatti, in questo momento, anche il nostro approccio è abbastanza soft, sia per le caratteristiche della struttura sia perché non abbiamo ancora dedicato una risorsa qualificata, interna o esterna, che se ne occupa direttamente e professionalmente.

Infine, che previsioni ha per il turismo italiano?

Le previsioni per il turismo italiano a mio avviso non sono rosee.

La situazione economica e politica attuale ha messo in evidenza tutte le carenze delle figure manageriali e imprenditoriali mettendoli in serie difficoltà. Indubbiamente è necessario anche un impegno da parte della pubblica amministrazione perché incentivare il turismo vuol dire investire sulle vie di comunicazione, sui trasporti, sulle infrastrutture, ma credo che sarebbe del tutto inutile se la classe imprenditoriale e manageriale non rivede prima le proprie competenze.

 

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *